Tag: Cristina Polli

Parole

Le parole ci circondano, si dispongono come tessuti che ci confortano o ci irritano la pelle, come abiti da indossare, che ci nascondono, o lasciano trasparire la nostra essenza. Si legano le une alle altre, a volte a capriccio, a volte con un motivo, un richiamo, l’analogia di un suono, di un colore: una bambina si allontana dalle parole con… Read more →

L’esilio di Eva

(Immagine Antonio Mora)   Un altro inizio.  L’esilio di Eva Al limitare del sogno si avvede dell’angelo che terribile la attende -Eva esiliata del nome di madre- E ora è donna che conosce e dice.   L’oblio del mondo e delle preoccupazioni,  che ci avvolge nell’incanto della bellezza, esige il tributo dell’esclusione, l’angoscia di essere allontanati per aver trasceso il… Read more →