Sognatori Dispersi

(Immagine Anna Di Prospero) I tentativi per emergere sono tanti, confusi e pieni d’entusiasmo ma il tuo corpo viene deriso, proiettato nel mondo del giudizio e dell’utilizzo. Quanto accanimento nel rendere il tuo essere una carta da cestinare e non comprendi le ragioni di questo franare. È il supplizio del vivere senza un’identità precisa, preda delle onde del plasmare e… Read more →

L’ipoteca

Fin da piccoli ci viene inculcato il senso del “dover dimostrare qualcosa”. Non parlo del “senso del dovere” ormai dimenticato da sempre più educatori, ma del dover dimostrare agli altri qualcosa che (se ci fosse, o peggio ancora, essendoci) non avrebbe bisogno di essere “preteso”. Un bambino che obbedisce a mamma e papà serenamente, mangia, studia e “non fa i… Read more →

Una lettera d’amore

Una lettera d’amore bisognerebbe scriverla solo alla fine di una storia, quando le parole sono da trascrivere ricopiandole dalla propria pelle impresse come migliaia di cicatrici perché ognuna di esse è stata lo strappo di un diverso sentire. Mi ricordo di come non ne volessi sapere di me, ma io non ho mai potuto smettere di cercarti. Meritare il tuo… Read more →