L’illusione quotidiana

La quotidianità non si traduce sempre in esperienza di gioia. Fin da piccoli ne facciamo scoperta quando intenti nel gioco veniamo interrotti o quando, abituati alla rassicurante presenza dei nostri genitori, improvvisamente veniamo lasciati con bambini che ci strappano i giochi dalle mani e con adulti estranei che si sforzano di fare parti uguali con tutto ciò che è “mio”.… Read more →

Offrirsi senza scontarsi

  La parola fa un inchino al silenzio e si mette in ascolto dell’indicibile. Spesso è un dolore profondo, a volte una piccola gioia inattesa, non mancano le umiliazioni e i graffi dell’individualismo, la solitudine di sapersi finiti, di non poter promettere di stringere per sempre la mano che amiamo. E’ incredibile come in questo gesto in cui si raccoglie,… Read more →

La costruzione di un’anima

(Immagine Hoang Hiep Nguyen) Giorno dopo giorno la costruzione dell’anima assume una forma familiare. Cos’è il mondo lontano dagli occhi se l’unica verità accettata è materia assordante delle interpretazioni? Piccoli passi, comuni, apparentemente normali ma la semplice danza dei gesti raccoglie gioie inaspettate. Così il tempo muta i sorrisi, l’aspetto insolito del vedere, le ragioni indesiderate del possedere. Assorbiti dal sistema… Read more →